4 ๐™œ๐™ž๐™ค๐™ง๐™ฃ๐™–๐™ฉ๐™š ๐™™๐™ž ๐™›๐™ค๐™ง๐™ข๐™–๐™ฏ๐™ž๐™ค๐™ฃ๐™š, ๐™œ๐™ช๐™ž๐™™๐™–๐™ฉ๐™ž ๐™™๐™– 5 ๐™–๐™ง๐™ฉ๐™ž๐™จ๐™ฉ* ๐™™๐™ž๐™ซ๐™š๐™ง๐™จ๐™ž: ๐™๐™–๐™ฉ๐™ฉ๐™ค๐™ง๐™ž๐™– ๐™„๐™‰๐˜ฟ๐˜ผ๐˜พ๐™Š 2022. 

Fattoria Indaco รจ un progetto realizzato da MICCE e Fattoria Vittadini con il Contributo di Fondazione del Monte.

Fattoria Indaco รจ una compagnia di danza che mira a promuovere e ad accrescere il talento di performer provenienti da diversi contesti, anche svantaggiati. 
 

Ecco la presentazione dei nostri ospiti e dei loro laboratori. 

23 ๐Ÿ…ถ๐Ÿ…ธ๐Ÿ†„๐Ÿ…ถ๐Ÿ…ฝ๐Ÿ…พ

๐–•๐–—๐–†๐–™๐–Ž๐–ˆ๐–๐–Š ๐–‰๐–Ž ๐–š๐–“ ๐–ˆ๐–”๐–—๐–•๐–” ๐–Š๐–‘๐–Š๐–™๐–™๐–—๐–Ž๐–ˆ๐–”
๐‘€๐‘Ž๐‘Ÿ๐‘–๐‘Ž๐‘”๐‘–๐‘ข๐‘™๐‘–๐‘Ž ๐‘†๐‘’๐‘Ÿ๐‘Ž๐‘›๐‘ก๐‘œ๐‘›๐‘– 

Attraverso la mia ricerca artistica e coreografica osservo il corpo come attivatore di stati, territori e relazioni. Un corpo sismografico che capta, riceve e ritrasmette. Un corpo multidimensionale, molteplice, multiforme che immagina e re-inventa.
Attraverso pratiche percettive e dโ€™improvvisazione basate sulla vibrazione, frammentazione e rigenerazione di energia andremo a stimolare dei processi fantasiosi e fantascientifici per aprire delle zone di condivisione ed esplorazione, delle zone elettriche dove poter innescare danze radicalmente vitali e gioie sovversive.

MอŸAอŸRอŸIอŸAอŸ อŸGอŸIอŸUอŸLอŸIอŸAอŸ: Coreografa e performer con base a Berlino. Attualmente frequenta come studentessa e ricercatrice il Master Exerce presso ICI-CCN di Montpellier. Nel 2020 presenta DIA-Fantasie Ritmiche presso Cango, Firenze e collabora con Andrea Salustri come creative advisor per Materia. Nel 2019 presenta Underground Memoirs, vincitore del Bando Vivo dโ€™Arte, presso Romaeuropa Festival. Debutta con Eutropia presso il Festival MilanOltre, la coreografia รจ nominata al premio Equilibrio 2018, Roma e sostenuta da Next-Regione Lombardia e Dancehaus piรน e prodotta da Fattoria Vittadini. Collabora con Kate McDowell per Eve On Tour presso il Sydney Fringe Festival e Diagonals and Other Love Stories presso Think Pink Festival, Milano. Ancora nel 2019 studia con Meg Stuart e partecipa a The Unbuilt School of Architecture, condotto da Jozef Wouters, per Kunstenfestivaldesarts, Bruxelles. Presenta con Maria Focaraccio Storie Brevi presso โ€œVetrina della giovane danza dโ€™autore 2019โ€. Nel 2018 studia presso P.O.R.C.H. Ponderosa, Stolzenhagen, Germania e riceve dal Berliner Senat la borsa di studio Einstiegsfรถrdeung. Dal 2014 al 2018 lavora con la compagnia berlinese Laborgras. Eโ€™ co-fondatrice, nel 2009, della compagnia Fattoria Vittadini con la quale tuttโ€™ora collabora. Nel 2018 la compagnia vince il premio โ€œHystrio/ Corpo-a-corpoโ€. Nel 2009 si diploma presso lโ€™accademia Paolo Grassi, Milano e si perfeziona presso Modem Atelier, diretto da Roberto Zappalร .

Pratiche di un corpo elettrico con Mariagiulia Serantoni

24 ๐Ÿ…ถ๐Ÿ…ธ๐Ÿ†„๐Ÿ…ถ๐Ÿ…ฝ๐Ÿ…พ

๐‘†๐‘’๐‘”๐‘›๐‘– ๐‘๐‘Ÿ๐‘œ๐‘๐‘Ÿ๐‘–
๐ท๐‘–๐‘Ž๐‘›๐‘Ž ๐ด๐‘›๐‘ ๐‘’๐‘™๐‘š๐‘œ, ๐ด๐‘Ÿ๐‘–๐‘ ๐‘ก๐‘–๐‘‘๐‘’ ๐‘…๐‘œ๐‘›๐‘ก๐‘–๐‘›๐‘–

Il workshop ad opera di Al.Di.Qua. (conย Diana Anselmo e Aristide Rontini) si propone di smantellare, con tutta la cura pestifera e necessaria, il mito del corpo abile e inossidabile. E di farlo partendo da un affondo teorico sui temi dello stigma e su come le interazioni sociali mutino quando vi รจ la presenza di un elemento considerato di discredito – approdando poi alla seconda parte, piรน pratica, che riguarderร  il corpo nel contesto urbano come segno di non conformitร , di dirottamento delle norme sociali, di rivolta e riappropriazione.

โ€œAl.Di.Qua.Artistsโ€, acronimo del piรน lungo ALternative DIsability QUAlity Artists, รจ la prima associazione in Europa di e per artist* e lavorat* dello spettacolo con disabilitร .
Nata durante il lockdown del 2020, agisce con lโ€™obiettivo di posizionarsi per lโ€™autonomia ed i diritti di artist* con disabilitร , allo stesso tempo mirando a trasformare il modo con cui i nostri corpi e le nostre vite vengono mostrate nei media principali e nellโ€™immaginario collettivo. Vogliamo contagiare con forza capillare lโ€™Al Di Lร , costruire nuovi spazi di possibilitร , rileggere i meccanismi di partecipazione, diventare voce nel cuore del dibattito contemporaneo affinchรฉ il nostro corpo non sia la prima e ultima cosa che si dica di noi.

DIANA: , classe โ€™97, รจ performer, attivista ed essere umano improvvisato.
Attualmente studente magistrale in Teatro e Arti performative allo IUAV di Venezia, durante la triennale in Sociologia inizia a conoscere il mondo delle arti performative lavorando al loro interno โ€“ e non ne vorrร  uscire piรน. Attivista sui temi del transqueerfemminismo intersezionale, presidente di Al.Di.Qua. Artists e, nel tempo libero, membro piรน giovane del Cultural Advisory Board del British Council.

ARISTIDE รจ performer, coreografo e praticante di comunitร  di danza. 
Si รจ diplomato come danzatore alla Codarts โ€“ Rotterdam Dance Academy nel 2010. Ha lavorato come performer per diverse compagnie di danza e di teatro in Italia e all’estero. Negli ultimi anni ha sviluppato una propria ricerca artistica che si interroga sulla dimensione dell’identitร , sul rapporto tra individuo e societร  e sul rapporto tra uomo e natura. Eโ€™ Danzeducatoreยฎ in danza educativa e in danza di comunitร . E’ membro fondatore di Al. di. Qua. Artists, un gruppo di nuova costituzione all’avanguardia nella difesa dell’autonomia e dei diritti degli artisti disabili in Italia.

Segni Propri con Aristide Rontini e Diana Anselmo

25 ๐Ÿ…ถ๐Ÿ…ธ๐Ÿ†„๐Ÿ…ถ๐Ÿ…ฝ๐Ÿ…พ

๐ธ๐‘ ๐‘ ๐‘’๐‘Ÿ๐‘’ ๐ผ๐‘™ ๐‘๐‘Ÿ๐‘œ๐‘๐‘Ÿ๐‘–๐‘œ ๐ถ๐‘œ๐‘Ÿ๐‘๐‘œ
๐‘†๐‘Ž๐‘–ฬˆ๐‘‘ ๐ด๐‘–๐‘ก ๐ธ๐‘™๐‘š๐‘œ๐‘ข๐‘š๐‘’๐‘› (๐ด๐ธ๐‘€)

La semplicitร  dell’approccio al movimento, la consapevolezza spazio-temporale del camminare, correre, saltare, respirare con o senza ritmo, questo intervento mira a comporre con il gruppo dei partecipanti a questo workshop un linguaggio individuale e un linguaggio di massa che ci permetterร  di attraversare un percorso educativo e artistico che dia loro la possibilitร  di aprire i propri spazi di ricerca artistica a elementi che non possono non aver evitato ogni giorno.
Il processo รจ definito in quattro fasi:
1) Scoperta e curiositร . Consisteva nel prepararsi, fisicamente e mentalmente, il corpo integra l’ambiente offerto da questo incontro.
2) Approfondimento. In questa fase, i partecipanti passano al livello di acquisizione tecnica.
3) Sperimentazione: I partecipanti saranno invitati a utilizzare la propria immaginazione e creativitร  per appropriarsi dei materiali trasmessi nella fase precedente al fine di creare il proprio linguaggio.
4) Composizione: Questo รจ il momento in cui ogni partecipante espone la propria percezione dell’opera, questo racconto reso personale potrebbe essere utilizzato da tutti per comprendere il proprio sviluppo artistico a lungo termine. Pertanto, i partecipanti coinvolgono sia il fisico che lo spirito per aumentare le loro capacitร  di astrazione mentale e la loro creativitร  corporea. 

SAรฏD: Nato il 15 ottobre 1977 a Marrakech.Dopo dieci anni di pratica musicale come percussionista Saรฏd sceglie di dedicare la sua vita alla danza contemporanea. Nel 2002 fonda insieme a Taoufiq Izeddiou la prima compagnia di danza contemporanea del Marocco, Anania. Viene invitato dal Centro Coreografico Nazionale di Montpellier Languedoc Roussillon a partecipare alla formazione EX.E.R.CE 2004. Parallelamente alle tournรฉe delle sue creazioni in numerosi festival e teatri internazionali, 
Come musicista e coreografo, e dal 2012 Saรฏd entra nell’ambiente culturale italiano, Biella e poi Torino, creando il progetto “Corpo Locale”, che consiste nell’essere un punto di incontro tra l’artista e il pubblico e divenire uno dei beni per portare il gesto artistico contemporaneo al di fuori del solito contesto dell’arte performativa.

Essere il proprio corpo con Said Ait El Moumen

26 ๐Ÿ…ถ๐Ÿ…ธ๐Ÿ†„๐Ÿ…ถ๐Ÿ…ฝ๐Ÿ…พ

๐ท๐‘Œ๐‘… ๐‘€๐‘‚๐‘‰๐ธ๐‘€๐ธ๐‘๐‘‡ ( ๐ท๐‘Ž๐‘›๐‘๐‘’ ๐‘Œ๐‘œ๐‘ข๐‘Ÿ ๐‘…๐‘œ๐‘œ๐‘ก๐‘ ) 
๐‘‚๐‘“๐‘’๐‘™๐‘–๐‘Ž ๐ต๐‘Ž๐‘™๐‘œ๐‘”๐‘ข๐‘›

DYR MOVEMENT ( Dance Your Roots) ricerca la contemporaneitร  del movimento attraverso un approccio Afrocentrico.
Lโ€™esplorazione dei quattro elementi : ondulazione, vibrazione, isolamento e concetto di radicamento (grounding) mirano allโ€™esplorazione del corpo – peso, musicalitaโ€™ e spazio- invitando alla creazione di ponti tra codici considerati opposti creando un linguaggio sperimentale.
Rivolto a chi giร โ€™ presenta un esperienza base, questa sessione approfondisce le tecniche folkloriche Afri diasporiche dei Caraibi approfondendo elementi tecnici come: poli-movimento, policentrismo, musicalitaโ€™, narrativa, intenzione, concetto di ancestralitร โ€™ e ritualitร โ€™.La sessione si focalizza su il lavoro coreografico e orientato ad una formazione professionale.
Ofelia Balogun รจ una Danzatrice, Coreografa ed Educatrice Italo-Nigeriana nativa di Bologna, porta nella sua danza l’urgenza che un ponte e un dialogo tra piรบ culture รจ possibile e necessario. 

OFELIA: Diplomata in Scienze Sociali con un focus in Antropologia, Sociologia, Psicologia e Teatro, ha ottenuto un First Class Honour (BA) Degree in Diverse Dance Styles dalla Roehampton University of London tramite Irie! Dance Theatre. Attualmente lavora come Educatrice, Movement Artist e Coreografa in cui esplora la dimensione dellโ€™intersezionalitaโ€™ nellโ€™ Identitaโ€™ e lo sviluppo della consapevolezza attraverso la creazione di uno spazio che applica un approccio afrocentrico allโ€™Arte del Movimento.

Per saperne di piรน:
www.ofeliabalogun.com
www.moremipath.com
OfeliaBalogun IG
MoremiPath IG

DYR con Ofelia Omoyele Balogun

Foto di Helena Falabino

Sharing is caring

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarร  pubblicato.